L’Oasi dell’Antica Quercia – Benevento


L’Oasi dell’Antica Quercia  – Benevento

pizza-filippos-sapri1-640x480OASI DELL’ANTICA QUERCIA:IL LOCALE DI BENEVENTO È UN’AVVENTURA CULINARIA

Occorre subito dire che bisogna impegnarsi molto per trovarla, e per coloro che hanno uno spirito avventuroso l’impresa potrebbe addirittura risultare stimolante. Già, perché la pizzeria L’Oasi dell’Antica Quercia non si trova su una strada principale, magari preceduta da qualche indicazione e poi, finalmente annunciata da una grande insegna. No, è defilata, ben nascosta, priva di segni di riconoscimento… Quasi come se volesse invogliare il cliente a essere prima ricercata, scoperta e poi conquistata. Il locale di Benevento è stato aperto poco più di tre anni fa per volontà di Ernesto Varricchio, tante diverse esperienze nel suo curriculum, tra cui quella di gestore di un campo di calcio che deve avergli trasmesso la voglia di giocare e sperimentare – al posto di calciatori, moduli e tattiche – con la pizza e i suoi ingredienti. A partire dalla farina. Varricchio miscela personalmente diverse tipologie di farina macinata a pietra, per ottenere una grande intensità di sapori e profumi. Magari anche con l’aggiunta di un tocco di malto d’orzo. La struttura regalata dalla farina integrale al disco di pasta è ruvida e decisamente piacevole. Poi, il lievito utilizzato, che può essere di birra o madre, da un ceppo del maestro Rolando Morandin. I condimenti adoperati sono perlopiù a denominazione d’origine protetta, o comunque di prima selezione. Infine, il forno: rotante, alimentato a metano, che conferisce al prodotto finale una consistenza differente da quella della tradizionale pizza napoletana, con il corpo centrale un po’ meno soffice e il cornicione più basso. Onore al merito a tali interessanti sperimentazioni, soprattutto perché inserite in un contesto solitamente poco avvezzo alla sfida dell’innovazione.

Info: L’Oasi dell’Antica Quercia Contrada Epitaffio,13 – Benevento

Tel.: 0824/360108 – 333/4232839

e-mail: oasidellanticaquercia@gmail.com